La Strategia dell’area interna Basso Sangro – Trigno

La Regione Abruzzo, nell’ambito della Programmazione 2014-2020, ha individuato l’area interna Basso Sangro – Trigno quale area prototipo per la Strategia nazionale per le Aree interne

A partire da aprile 2014, i Comuni dell’area interna individuata sono stati coinvolti in attività di analisi e discussione dei temi della “Strategia Nazionale delle Aree Interne”, con particolare riferimento all’analisi dei servizi individuati e dei temi dello sviluppo locale.

Obiettivo dei Comuni coinvolti, è l’elaborazione di una Strategia che tenga conto delle opportunità e delle sfide del territorio, emerse nel corso degli incontri organizzati, ma individuate anche attraverso un percorso di consultazione pubblica che coinvolga tutti i portatori di interesse dell’area in oggetto.

 

Le tappe della Strategia dell’area interna Basso Sangro – Trigno

  • 17 luglio 2016 – articolo quotidiano “Il Centro”

Schermata 2016-07-18 alle 09.37.51

 

  • 20 maggio 2016 – articolo quotidiano “Il Centro”

Il Centro 20 maggio 2016

 

  • 4 gennaio 2016

Prima bozza del documentoTurismo nel Basso Sangro-Tigno – Analisi quali-quantitativa e prodotti

 

  • 11 Dicembre 2015

Ufficio Unico Pianificazione Aree Interne

La proposta operativa di costituire un Ufficio unico per la Pianificazione “Aree Interne” – presentata dal Comune di Torricella Peligna in risposta all’Avviso Pubblico emanato dalla Regione Abruzzo sul BURA del 23 settembre 2015, nell’ambito dei fondi Par Fsc 2007 2013 “Linee d’azione VI.1.4.b”, è stata finanziata per 99.500 euro. L’iniziativa, partita dai Comuni ricompresi nell’area prototipo della Strategia Nazionale Aree Interne, è il primo tentativo di rispondere al prerequisito dell’Associazionismo dei Comuni prevista dalla Strategia stessa.

Il progetto, partendo dalle difficoltà che hanno i piccoli Comuni nella gestione del territorio secondo metodologie innovative quali la digitalizzazione dei dati territoriali, si propone l’obiettivo di rendere disponibili i dati (Piani Regolatori, mappe catastali, piani sovraordinati, ecc) in modalità digitale permettendone l’utilizzo sia per la gestione del territorio, anche intercomunale, sia per gli adempimenti amministrativi, nonchè per le varie finalità a cittadini ed imprese.

I Comuni aderenti al progetto finanziato sono: Torricella Peligna (Capofila), Borrello, Carunchio, Celenza sul Trigno, Civitaluparella, Gamberale, Montenerodomo, Pennadomo, Pizzoferrato, Roccascalegna, San Giovanni Lipioni. Nei prossimi mesi potranno aderire aderire ulteriori Comuni ricompresi nell’area prototipo della Strategia Aree Interne.

L’iniziativa prevede anche la diffusione delle attività e dei risultati attesi a cittadini ed imprese del territorio coinvolto.

Il progetto si attuerà a partire da gennaio 2016 e durerà un anno.

 

  • 10 novembre 2015
Il Centro - 10 novembre 2015

Il Centro – 10/11/15

  • Ottobre 2015

Preparata, e approvata dal Comitato nazionale Aree Interne, la Bozza di Strategia dell’Area Interna  Basso Sangro – Trigno

-> Bozza di Strategia dell’Area Interna  Basso Sangro – Trigno

 

  • 8 ottobre 2015

L’ 8 Ottobre dalle 8 alle 14 presso la sede del Patto Territoriale a Santa Maria Imbaro si è svolto un convegno dal titolo “Sviluppo delle competenze assistenziali – ambulatorio infermieristico della fragilità”, che ha trattato del nuovo modello di assistenza territoriale focalizzato: 

  • sulla integrazione ospedale territorio e socio sanitaria;
  • sull’approccio proattivo dell’assistenza;

L’occasione è stata propizia per presentare la sperimentazione di questo modello nella Strategia Nazionale delle Aree Interne.

-> Programma corso 8 ottobre 2015 Il Nuovo Welfare

.

  • 29 Settembre 2015
Il Centro 29.09.15

Il Centro 29.09.15

  • Settembre 2015

Presentato dal Ministro Giannini il documento “La Buona Scuola per le aree interne”, linee guida per le Aree-Progetto selezionate dalle Regioni e dal Comitato Nazionale Aree Interne.

Scarica il documento per conoscere gli indirizzi del Ministero per le aree interne.

 

  • 08 settembre 2015
Schermata 2015-09-08 alle 09.06.43

Il Centro – 8 settembre 2015

  • 26 agosto 2015

  • 10 agosto 2015
Il Centro - 10 agosto 2015

Il Centro – 10 agosto 2015

  • 6 agosto 2015

A Torricella Peligna si illustra il progetto sperimentale Salute per le aree interne in aderenza alla Strategia in corso di redazione da parte del territorio. Partecipano l’Assessore alla Sanità della Regione Abruzzo Silvio Paolucci, il dirigente del servizio Ospedale-Territorio della Asl Lanciano Vasto Chieti dott. Pasquale Falasca, i Sindaci e gli amministratori dell’area interna, i medici di medicina generale e cittadini.

 

  • 4 agosto 2015

A Torrebruna si incontrano gli amministratori locali, il dirigente, i docenti ed i rappresentanti dei genitori del Comprensivo di Castiglione-Carunchio per analizzare e verificare i dati sul servizio Istruzione e verificare possibili soluzioni.

-> http://www.ecoaltomolise.net/scuole-montane-pochi-alunni-troppe-classi-trivillino-i-plessi-in-eccesso-vanno-chiusi/

 

  • 30 luglio 2015

A Castiglione Messer si illustra il progetto sperimentale Salute per le aree interne in aderenza alla Strategia in corso di redazione da parte del territorio. Partecipano l’Assessore alla Sanità della Regione Abruzzo Silvio Paolucci, il Direttore della Asl Lanciano Vasto Chieti Pasquale Flacco, il dirigente del servizio Ospedale-Territorio della Asl Lanciano Vasto Chieti dott. Pasquale Falasca, i Sindaci e gli amministratori dell’area interna, i medici di medicina generale e cittadini.

-> Bozza_idee_salute 

 

  • 29 luglio 2015

A Palena si incontrano gli amministratori locali con il dirigente, i docenti ed i rappresentanti dei genitori del Comprensivo di Palena-Torricella per analizzare e verificare i dati sul servizio Istruzione e verificare possibili soluzioni.

-> Bozza_idee_istruzione 

.

.

  • 24 luglio 2015

A Santa Maria Imbaro i Sindaci discutono, insieme al Delegato dell’ANCI Nazionale per la Strategia Aree Interne Dott. Francesco Monaco e alla Dirigente del Servizio Enti Locali della Regione Abruzzo Maria Aurelia D’Antonio, sulle possibili convenzioni per la gestione associata di funzioni fondamentali da attivare tra tutti i Comuni dell’area, pre-requisito che l’area deve possedere prima della sottoscrizione dell’Accordo di Programma.

 

  • 23 luglio 2015

A Villa Santa Maria si illustra il progetto sperimentale Salute per le aree interne in aderenza alla Strategia in corso di redazione da parte del territorio. Partecipato il dirigente del servizio Ospedale-Territorio della Asl Lanciano Vasto Chieti dott. Pasquale Falasca, i Sindaci e gli amministratori dell’area interna, i medici di medicina generale e cittadini.

 

  •  29 giugno 2015

Il Referente d’Area convoca a Quadri la Conferenza dei Sindaci dell’Area prototipo Basso Sangro Trigno per approvare i documenti, redatti a seguito degli esiti dei gruppi di lavoro, “Bozza di idee per la discussione” e le prime indicazioni di “Risultati (risultati attesi, indicatori di risultato e target) e azioni della Strategia”, viene dato mandato al Referente d’Area di trasmetterli alla Regione Abruzzo per gli adempimenti conseguenti. Partecipa alla Conferenza il Referente delle Aree Interne della Regione Abruzzo Dott.ssa Barbara Becchi.

Articolo "Il Centro" - 2 luglio 2015
Articolo “Il Centro” – 2 luglio 2015
  • 23 giugno 2015

A Torricella Peligna si riunisce il gruppo di lavoro del tema Sviluppo locale, partecipano i Sindaci e gli amministratori dei Comuni dell’Area, gli operatori ed i rappresentanti di categoria del settore agricoltura, gli operatori del turismo e gli operatori dei servizi.

Vengono analizzati i problemi, le possibili soluzioni, le prime indicazioni di risultati attesi e azioni con gli indicatori ed i target. Si propongono specifiche iniziative nell’ambito delle attività del G.A.L. Maiella Verde.

.

  •  22 giugno 2015

A Lama dei Peligni si riunisce il gruppo di lavoro del tema Istruzione, partecipano i Sindaci e gli amministratori dei Comuni dell’Area ed i Dirigenti dei comprensivi del territorio.

Vengono analizzati i problemi, le possibili soluzioni, le prime indicazioni di risultati attesi e azioni con gli indicatori ed i target. Si propongono specifiche iniziative per migliorare la didattica ed adeguarla alle nuove tecnologie.

 

  • 18 giugno 2015

A Torrebruna si riunisce il gruppo di lavoro del tema Trasporto locale, partecipano i sindaci e gli amministratori dei Comuni dell’Area.

Vengono analizzati i problemi, le possibili soluzioni, le prime indicazioni di risultati attesi e azioni con gli indicatori ed i target della mobilità dell’area decidendo di avviare un percorso di confronto con il Dipartimento competente della Regione Abruzzo.

 

  • 15 giugno 2015

A Villa Santa Maria si riunisce il gruppo di lavoro del tema Salute, partecipano i sindaci e gli amministratori dei Comuni dell’Area, Dirigenti e tecnici della ASL Lanciano Vasto Chieti ed i responsabili degli enti d’ambito sociale del territorio.

Vengono analizzati i problemi, le possibili soluzioni, le prime indicazioni di risultati attesi e azioni con gli indicatori ed i target in funzione delle iniziative avviate già avviate dalla ASL.

 

  • 8 giugno 2015

Il referente d’area convoca a Quadri la prima Conferenza dei sindaci dell’Area prototipo Basso Sangro-Trigno. Viene deciso di confermare il coordinamento tecnico che ha supportato la candidatura per le successive fasi di attività, di predisporre la Bozza della Strategia per la discussione, di costituire 4 gruppi di lavoro sui temi della Strategia: salute, trasporto locale, istruzione e sviluppo locale e di indire un calendario di riunioni territoriali.

 

  • 18 maggio 2015

Incontro a Pescara tra dei sindaci dell’area Basso Sangro Trigno ed il Sottosegretario alla presidenza della Regione Abruzzo; durante l’incontro è stato indicato come referente d’area il sindaco di Lama dei Peligni, Dott. Antonino Amorosi.

 

  • 14 aprile 2015

Con DGR n. 290 la Giunta regionale d’Abruzzo, ha individuato quattro macro aree da includere nella strategia per le aree interne: Basso Sangro-Trigno; Val Fino-Vestina; Gran Sasso-Valle Subequana; Valle Roveto-Valle del Giovenco. Nell’ambito delle 4 macro Aree, il Basso Sangro-Trigno è stata individuata come Area prototipo, dalle risultanze delle attività del nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici e dei nuclei di valutazione della Regione Abruzzo. Il Basso Sangro-Trigno dovrà avviare un percorso di definizione della Strategia d’Area che Ministeri competenti e Regione Abruzzo dovranno approvare; successivamente sarà sottoscritto l’Accordo di Programma Quadro tra Ministeri, Regione e Comuni nel quale saranno definiti, tra le altre, cronoprogrammi di realizzazione, risultati attesi e relativi indicatori.

 

  • Marzo 2015

Il Comitato Nazionale Aree Interne ha pubblicato sul sito del DPS il Rapporto di Istruttoria per la Selezione delle Aree Interne della Regione Abruzzo. Tutti i documenti ed i risultati delle analisi sono disponibili al sul sito Aree Interne

-> http://www.dps.gov.it/it/arint/Eventi/Regione_Abruzzo/index.html

 

  • 21 febbraio 2015

Sabato 21 febbraio 2015, presso la Sala polivalente di Lama dei Peligni, si è svolto un incontro per illustrare il servizio di emergenza/urgenza che la ASL di Lanciano-Vasto-Chieti ha in corso di attivazione nei Comuni si Lama dei Peligni e Torricella Peligna.

Alla presenza di sindaci ed amministratori dell’area interna del Sangro Aventino, sono stati dibattuti i prossimi passi da compiere per potenziare i Distretti dell’area e dare un nuovo ruolo all’ex ospedale di Casoli per meglio supportare le zone interne nel risolvere le attuali difficoltà sul tema della salute.

Rrelatori sono stati il sindaco di Lama dei Peligni, Antonino Amorosi, il presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, il responsabile del servizio di emergenza/urgenza della ASL Lanciano Vasto Chieti, Antonio Caporrella, il direttore del Distretto Sangro Aventino della ASL Lanciano Vasto Chieti, Fioravante Di Giovanni e l’aAssessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci.

Il Centro - 20-02-15

Il Centro – 20-02-15

  • 10 febbraio 2015

Presso il Comune di Carunchio ha avuto luogo un incontro tecnico-operativo, alla presenza dei Sindaci di Carunchio, Celenza sul Trigno e Torrebruna, per discutere sull’ipotesi di accorpamento dei plessi scolastici dell’area. E’ stata presa in considerazione la possibilità di creare un centro che riunisca alcuni plessi al fine di elevare la qualità dei servizi per l’istruzione, in coerenza con quanto indicato nella Strategia Nazionale per le Aree Interne.

 

  • 17 dicembre 2014

Presso il Centro Servizi del Sangro-Aventino a Santa Maria Imbaro si è svolto un incontro sul tema della salute ed in particolare sull’attivazione dei servizi di “continuità ospedale territorio”. Hanno partecipato i rappresentanti della ASL 02 Lanciano Chieti Vasto, gli amministratori dei Comuni sedi di punti erogatori di servizi sanitari e sociali.

Il Dott. Pasquale Falasca, Epidemiologo della Direzione ASL 02 e il Dott. Fioravante Di Giovanni, Direttore dell’Area Distrettuale del Sangro-Aventino, hanno illustrato l’attivazione sul territorio interno della Rete di Cure Primarie che l’Azienda sanitaria ha in fase di organizzazione nelle tre aree distrettuali (Sangro-Aventino, Alto Vastese e Guardiagrele).

La Direzione Politiche della Salute della Regione Abruzzo, con il DCA del 7 novembre 2014, stabilisce gli indirizzi della Programmazione triennale 2015-2017 delle Aziende Sanitarie e autorizza le ASL ad avviare sperimentazioni per la creazione di UCCP.

L’UCCP è un modello di gestione integrata ospedale-territorio del paziente con patologie croniche. Il modello clinico-organizzativo proposto (Rete di Cure Primarie) è caratterizzato sia dalla presa in carico e dalla pianificazione del follow-up del paziente da parte di gruppi multi professionali (medico di medicina generale, infermiere della fragilità e specialisti territoriali/ospedalieri), denominata UCCP, sia da una struttura fisica che accoglie l’UCCP e le altre attività distrettuali (PUA, ADI, Residenze intermedie e 118), denominati Presidi Territoriali di Assistenza (PTA). In ultima analisi il PTA è coordinato dal Direttore di Distretto all’interno del quale insiste l’UCCP, che sarà coordinato da un medico di medicina generale. Attraverso la creazione delle UCCP s’intende realizzare un processo organizzativo che garantisca assistenza sanitaria di base diagnostica di 1° livello, continuità assistenziale 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e quindi l’integrazione con i servizi sanitari di secondo e terzo livello con particolare attenzione ai pazienti cronici. I nuovi servizi, inoltre, dovranno favorire l’utilizzo, nelle località logisticamente disagiate, degli strumenti di telemedicina per la gestione del paziente fragile e la dotazione di supporti tecnologici ed informativi in grado di collegare tra loro i professionisti che vi operano e di scambiare dati con i poli di riferimento ed i servizi socio-assistenziali.

L’UCCP si compone di:

  • postazione 118;
  • ambulatori di medici di medicina generale con continuità assistenziale H16 (8.00-0.00);
  • Punto Unico di Accesso (PUA);
  • Ambulatorio infermieristico della fragilità.

Il PTA si configura come struttura a vocazione multifunzionale e a gestione multi professionale orientata alla presa in carico delle condizioni di fragilità e di complessità assistenziale che non necessitano della degenza ospedaliera.

Nel Piano Strategico 2015-2017 della ASL Lanciano Vasto Chieti è prevista l’attivazione della Rete di Cure Primarie in 3 anni nei 3 distretti (Sangro-Aventino, Alto Vastese e Guardiagrele).

Per il Distretto Sangro-Aventino la riprogettazione della Rete delle Cure Primarie prevede la presenza sul territorio di 2 PTA nei comuni di Atessa e Casoli e 5 UCCP satelliti ad Atessa, Casoli, Lama dei Peligni, Torricella Peligna e Villa Santa Maria.

Nel Distretto dell’Alto Vastese è previsto un PTA nel Comune di Gissi e 2 UCCP a Gissi e Castiglione ed una Casa della Salute nel Trigno.

La Direzione ASL ha avviato le azioni necessarie per portare a compimento quanto illustrato nell’incontro.

 

  • 12 novembre 2014

Presso la sala plenaria della Comunità Montana a Torrebruna ha avuto luogo un incontro tecnico-operativo, alla presenza dei Sindaci dell’Alto vastese e della Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Castiglione-Carunchio, per analizzare sia lo stato dell’arte della Scuola e del livello quali-quantitativo dell’Istruzione nei Comuni interessati sia delle funzioni e dei servizi associati tra i Comuni, in considerazione del pre-requisito generale della gestione di servizi comunali richiesto nella Strategia Nazionale per le Aree Interne.

 

  • 31 ottobre 2014

Nei locali del Centro Servizi del Sangro Aventino a Santa Maria Imbaro si è svolto un incontro tecnico-operativo tra i Sindaci dell’area, con lo scopo di analizzare lo stato delle funzioni e dei servizi associati tra i Comuni dell’Area Basso Sangro-Trigno in considerazione del pre-requisito generale della gestione di servizi comunali richiesto nella Strategia Nazionale per le Aree Interne.

 

  • 22 ottobre 2014

Incontro delegazione del Comitato tecnico Aree Interne - Colledimezzo

Il 22 ottobre a Colledimezzo c’è stata la visita di una delegazione del Comitato tecnico Aree Interne per verificare la candidabilità dell’area Basso Sangro – Trigno nella Strategia nazionale delle Aree Interne, attraverso un confronto diretto con la realtà territoriale.

Alla giornata hanno partecipato, oltre al Comitato e al dirigente generale del ministero dell’Economia, Fabrizio Barca, tutti i portatori di interesse dell’area Basso Sangro – Trigno.

L’introduzione è stata affidata alla dott.ssa Sabrina Lucatelli (coordinatore CTAI), mentre Tiziano Teti, sindaco di Torricella Peligna e presidente GAL Maiella Verde, ha presentato l’area in oggetto e le caratteristiche del sistema locale.

Gli altri interventi hanno riguardato i principali temi della Strategia nazionale delle aree interne:

- Sviluppo Locale: Risorse naturali e culturali e sistema di accoglienza turistica (Mario Pellegrini – direttore della Riserva Regionale “Abetina di Rosello” – Barbara Dalla Costa – I viaggi di Ba…Lu); Sistema agroalimentare (Michele Piccirilli – azienda agricola Ventricina&Dintorni); Artigianato (Daniela Di Cecco – Orafa)

- Salute: Antonino Amorosi – sindaco di Lama dei Peligni; Vincenzo Orsatti – dirigente resp. Distretto Sanitario Sangro-Aventino; Fioravante Di Giovanni – dirigente resp. Distretto Sanitario Alto Vastese; Antonella Gialluca – responsabile Ente Ambito Sociale 21 Sangro

- Mobilità: Antonio Tamburrino – sindaco di Montenerodomo; Sandro Imbastaro – Ferrovia Sangritana – Treno della Valle; Vincenzo De Simone – supporto preparazione PRITT Provincia di Chieti

- Scuola: Andrea Venosini – sindaco di Celenza sul Trigno; Costanza Cavaliere – dirigente scolastico Istituto Comprensivo “Palena-Torricella Peligna”; Maria Grazia Angelini – dirigente scolastico Istituto Comprensivo “Castiglione M.M.-Carunchio”

Le conclusioni sono state affidate a Fabrizio Barca.

LE FOTO DELLA VISITA DELLA DELEGAZIONE A COLLEDIMEZZO

SERVIZIO TELEMAX – 23-10-14

 

  • 11 ottobre 2014

A Lanciano il workshop “La salute cerca casa in montagna”

Si è parlato di assistenza e cura per i cittadini delle aree interne nel workshop di sabato 11 ottobre 2014 a Lanciano dal titolo “La salute cerca casa in montagna”. L’incontro, al quale ha partecipato anche l’assessore regionale alla programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, è stato, infatti, l’occasione per fare il punto sulla “Casa della salute”, la nuova formula organizzativa per garantire alle aree montane servizi sanitari e assistenziali di qualità.
Nel corso del workshop, al quale hanno partecipato esperti di organizzazione sanitaria e operatori delle Asl, ospitato presso l’auditorium “Gennaro Paone” della Banca popolare dell’Emilia Romagna, in Viale Cappuccini 76, è stata presentata anche la Strategia nazionale per le aree interne, con particolare riferimento all’area Basso Sangro – Trigno.

 

  • 24 settembre 2014

Incontro a Chieti del presidente della Regione Luciano d’Alfonso con i Sindaci dell’Alto Sangro-Vastese.

“Le risorse finanziarie ci sono. Per i prossimi sette anni sono disponibili ben due miliardi di euro per la zonizzazione delle aree interne ma occorre un portagonismo progettuale che parta dal basso. Sappiate che ora avete amministratori che vogliono osare”. Lo ha detto il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, ai sindaci del comprensorio dell’Alto Sangro-Vastese riuniti a Chieti, nella sede della provincia. Nello specifico, si è discusso della strategia regionale per le aree interne che si colloca all’interno del programma nazionale di riforma deliberato dal Consiglio dei Ministri nello scorso mese di aprile e dell’accordo di partenariato 2014/2020 trasmesso dall’Italia alla Commissione Europea il 9 dicembre 2013. “Scuola, sanità e trasporto pubblico locale sono i temi su cui è impegnata la frontiera ordinamentale della Regione – ha ricordato D’Alfonso – e che rappresentano quelle realtà su cui occorre incidere con una pianificazione mirata, anche in rapporto alle risorse, per trasformare le aree interne in piattaforme di una zonizzazione che può e deve diventare espressione di potenza per i territori”. D’Alfonso, affiancato dai docenti universitari Roberto Mascarucci e Piergiorgio Landini, ha riferito che, “a breve, ci sarà un incontro con la struttura tecnica di missione del Dipartimemnto per lo Sviluppo e la Coesione economica del Ministero del Tesoro per confrontarsi su come si possa conferire un’ulteriore coesione alla visione di zonizzazione che ha parametri come l’invecchiamento della popolazione, lo spopolamento, il livello di dissesto idrogeologico e la tradizione associativa ma sulla quale la politica può lavorare per valorizzare ciò che vale”. Ancora D’Alfonso. “Nel tempo l’assenza di programmazione ha prodotto danni ingenti. Sono state realizzate strutture inutili ed oggi abbandonate al loro destino come quella di S.Martino di Chieti che nessuno conosce ma che è frutto di scelte programmatorie colpevolemnte errate. Ecco l’esempio emblematico – ha concluso – di quello che non dovrà più accadere in futuro”.

Le foto dell’incontro (fonte: pagina Facebook D’Alfonso)

  • 12 settembre 2014

Incontro a Villa Santa Maria

Presso i locali dell’Istituto Alberghiero a Villa Santa Maria, si è svolto un incontro per analizzare i temi ed i servizi della “Strategia nazionale per le aree interne” relativi all’area del Basso Sangro-Trigno. L’incontro è stato promosso dall’Associazione tra Enti Locali per l’attuazione del Patto Territoriale Sangro-Aventino, in collaborazione con l’Associazione dei Comuni del Comprensorio Trigno-Sinello e con il G.A.L. Maiella Verde, con l’obiettivo di analizzare, insieme a tutti gli attori territoriali coinvolti, lo stato e la criticità dei cinque ambiti di intervento dell’area-progetto.

Un momento dell'incontro a Villa Santa MariaAlla riunione sono intervenuti oltre sessanta partecipanti, in rappresentanza dei principali portatori di interesse del territorio coinvolto: sindaci e amministratori locali, rappresentanti della Asl, dirigenti scolastici dei comprensivi dell’area interna, operatori turistici e dell’agro-alimentare, ecc.

L’incontro si è aperto con l’assemblea plenaria sul tema “Strategia nazionale per le aree interne”: quali opportunità concrete per il territorio, nel corso della quale sono stati illustrati i punti principali dell’analisi. Quindi, sono stati organizzati due gruppi di lavoro operativi, coerenti con gli ambiti di intervento della “Strategia”, relativi rispettivamente a:

  • Sistema produttivo (turismo, agro-alimentare e artigianato);
  • Scuola, Trasporti locali, Sanità e Servizi erogati dagli Enti Locali.

Durante i lavori dei gruppi, i portatori di interesse sono intervenuti per illustrare esperienze e criticità relative ai servizi in esame.

La riunione si è poi conclusa con la condivisione – e alcuni adeguamenti – dei problemi che attengono ai singoli ambiti di intervento e con l’elaborazione delle prime idee strategiche.

foto (3)

 

  • 6 agosto 2014

Nei locali del Centro Servizi del Sangro Aventino a Santa Maria Imbaro si è svolto un incontro tecnico-operativo tra i Sindaci dell’area, con lo scopo di analizzare la prima articolazione dei problemi per ogni ambito di intervento, emersa nel corso degli incontri precedenti.

 

  • 5 agosto 2014

I Sindaci della zona dell’Alto Vastese hanno tenuto un incontro, presso il Comune di Celenza sul Trigno, per discutere lo stato e la criticità dei 5 ambiti di intervento della “Strategia” con particolare riferimento alla zona dell’Alto Vastese. La riunione ha portato alla condivisione di una prima articolazione dei problemi per ogni ambito di intervento.

 

  • 29 luglio 2014

Presso il G.A.L. Maiella si è svolto un incontro tra i Sindaci dell’Area selezionata per discutere su stato e criticità sui temi principali della “Strategia”, che sono:

  • Sviluppo locale
  • Scuola
  • Salute
  • Trasporti
  • Associazionismo dei Comuni

La riunione ha portato alla condivisione di una prima articolazione dei problemi per ogni ambito di intervento.

 

  • 24 giugno 2014

Nei locali del Centro Servizi del Sangro Aventino a Santa Maria Imbaro si è svolto un incontro tecnico-operativo, tra i Sindaci ed i rappresentanti della A.S.L. di competenza, con lo scopo di analizzare lo stato e la criticità del servizio Salute nell’area selezionata. Il servizio Salute è uno dei servizi fondamentali, previsti dalla “Strategia”, sui quali intervenire. L’incontro ha restituito una prima fotografia dei problemi e delle criticità del servizio sia lato utente che lato erogatore.

 

  • 19 maggio 2014

Con nota congiunta, sottoscritta dai 33 rappresentanti istituzionali dei Comuni appartenenti all’area selezionata dalla Regione Abruzzo, è stato manifestato l’interesse a candidare l’area territoriale, individuata nell’incontro del 9 maggio, nell’ambito della “Strategia Nazionale delle Aree Interne”, anche con eventuali adeguamenti che emergeranno in fase di analisi. Nella stessa nota è stata dichiarata la disponibilità a fornire i documenti di analisi e partecipare alla definizione delle strategie ed azioni con il supporto e la collaborazione delle Associazioni tra Enti Locali del Sangro Aventino, dei Comuni del Trigno Sinello, dei relativi Patti Territoriali e del G.A.L. “Maiella Verde”.

 

  • 9 maggio 2014

Incontro presso l’Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria convocato dalla Regione Abruzzo per vagliare i presupposti necessari ai fini dell’individuazione dell’Area Basso Sangro-Trigno nell’ambito della “Strategia Nazionale delle Aree Interne”, in prosecuzione delle riflessioni, delle analisi statistiche territoriali in corso e della potenzialità dell’area rispetto ai temi di intervento. L’incontro si è concluso con la decisione di trasmettere alla Regione Abruzzo, da parte dei Comuni selezionati, la manifestazione di interesse alla candidatura nell’ambito della “Strategia”.

 

  • 7 maggio 2014

Presso il G.A.L. Maiella Verde si è svolto un incontro tra i Sindaci dell’Area selezionata dalla Regione Abruzzo per discutere sui temi della “Strategia Nazionale delle Aree Interne” e dei relativi ambiti di intervento.

 

  • 30 aprile 2014

Con nota n. 117032/RA, il Direttore Regionale convoca, per il 9 maggio 2014 a Villa Santa Maria, 33 Comuni della Provincia di Chieti (del Sangro-Aventino e dell’Alto Vastese) che formano l’Area selezionata dalla Regione Abruzzo da candidare nell’ambito della “Strategia Nazionale delle Aree Interne”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>