La Strategia dell’area interna Basso Sangro – Trigno

La Regione Abruzzo, nell’ambito della Programmazione 2014-2020, ha individuato l’area interna Basso Sangro – Trigno quale area prototipo per la Strategia nazionale per le Aree interne

A partire da aprile 2014, i Comuni dell’area interna individuata sono stati coinvolti in attività di analisi e discussione dei temi della “Strategia Nazionale delle Aree Interne”, con particolare riferimento all’analisi dei servizi individuati e dei temi dello sviluppo locale.

Attraverso un percorso di consultazione pubblica che ha coinvolto tutti i portatori di interesse dell’area in oggetto è stata redatta la Strategia d’Area che è possibile visualizzare di seguito.

LA STRATEGIA AREA “BASSO SANGRO TRIGNO”

Strategia_Area_BASSOSANGROTRIGNO

Nel novembre 2017 si è concluso il percorso di sottoscrizione dell’Accordo di Programma Quadro tra le Amministrazioni centrali dello Stato, la Regione Abruzzo e il Comune capofila dell’Area. L’APQ contiene le schede di intervento della Strategia che devono essere attuate nei prossimi anni. Di seguito il documento con il dettaglio delle singole schede.

Schede di intervento Strategia Basso Sangro Trigno

INFORMAZIONI

Presentato a Montenerodomo (Chieti), comune capofila, nel museo del parco archeologico Juvanum, il progetto Dote di comunità rivolto agli inoccupati e disoccupati dell’area interna Basso Sangro-Trigno.

L’avviso è stato pubblicato sul sito del Comune Capofila Montenerodomo dove è possibile visualizzare tutta la documentazione necessaria per presentare la domanda, la scadenza è fissata al prossimo 20 maggio.

Alla presentazione sono intervenuti il Sindaco di Montenerodomo Antonio Tamburrino, i coordinatori della Strategia d’Area Raffaele Trivilino e della dote di comunità Patrizia Monacelli, i tecnici delle attività e diversi sindaci del territorio interessato.