Museo dei cuochi – Palazzo Caracciolo

VILLA SANTA MARIA

Il Museo dedicato ai Cuochi è l’unico in Italia del suo genere, forse lo è anche nel mondo intero. E’ l’espressione di una tradizione radicata a Villa Santa Maria, la cui notorietà ha ormai superato i confini non solo dell’Abruzzo, ma della stessa Italia; infatti le grandi capacità culinarie dei cuochi di Villa Santa Maria sono ormai così conosciute a livello internazionale, che non c’è ristorante di classe – si può dire -  che non aspiri ad avere dinanzi ai suoi fornelli qualcuno di essi.

La formazione di questa categoria si svolge nel locale Istituto Professionale Alberghiero, che cura in ogni particolare la preparazione teorico-pratica dei suoi allievi.

Il Museo dei Cuochi è una realizzazione che vuole documentare e divulgare la tradizione gastronomica della cittadina. Vi sono esposti documenti e immagini che illustrano concretamente il lavoro svolto dagli chef della scuola villese negli alberghi e nei ristoranti più famosi del mondo, nelle case dei nobili e degli esponenti maggiori della cultura e della scienza.

Le vicende più significative di questi famosi cuochi sono rappresentate in una serie di pannelli illustrativi, raccolti in otto tematiche che seguono una sorta di itinerario storico; precisamente: “le antiche origini dell’arte culinaria nella Valle del Sangro”, “Maccaronari, Pastari e Cuochi”, “I Munzù al servizio delle famiglie nobili e prestigiose”, “I cuochi al servizio della storia”, “Gli chef che hanno conquistato il mondo”, “I cuochi imprenditori”, “La tradizione diventa Scuola”, “La cucina e l’arte”.

Ogni anno, in ottobre, a Villa Santa Maria si svolge  una caratteristica manifestazione, la Rassegna dei Cuochi, nella quale i visitatori possono gustare i prelibati piatti preparati dagli chef.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>